RFuoco 2014

Software per la verifica della resistenza al fuoco

rfuoco_i1

RFuoco 2014, sviluppato in collaborazione con lo studio di ingegneria Tondolo, è un applicativo per l’esecuzione di verifiche di resistenza al fuoco di sezioni in cemento armato normale o precompresso.

RFuoco è dotato di un’interfaccia user friendly che guida l’utente nel processo di creazione, calcolo e verifica delle sezioni. Particolarmente rapida è l’importazione dei dati da Precad Solai che consente di ottenere una relazione di verifica al fuoco di un solaio in pochi minuti.

Tra le peculiarità di RFuoco segnaliamo:

  • gestione avanzata delle regioni non strutturali;
  • verifiche secondo il metodo degli Eurocodici;
  • esportazione delle mappe termiche per l’esecuzione, all’interno di Precad Solai, delle verifiche a caldo integrate di solai prefabbricati;
  • ottimizzazione delle interfacce e degli algoritmi di calcolo e verifica.

Novità della versione 2014

  • pieno supporto degli Eurocodici (EN 1992-1-2 EC2);
  • nuove curve d’incendio;
  • nuovo metodo di verifica semplificato secondo l’isoterma 500;
  • migliorie ed ottimizzazioni varie.

Progettazione della sezione

Il programma prevede una serie di comandi necessari alla definizione della geometria della sezione da verificare. È possibile quindi definire i vertici della figura utilizzando il mouse e una griglia di riferimento, o inserire in una tabella le coordinate dei punti. Tale procedura è necessaria nel caso di sezioni “particolari”: per le sezioni comuni è disponibile un archivio di sezioni parametriche che velocizzano enormemente la fase di definizione delle geometrie.

Creazione delle regioni

Una volta definita la geometria della sezione, è necessario definire le regioni, ovvero delle aree quadrangolari all’interno della sezione alle quali deve essere poi applicata una mesh, più o meno fitta, a seconda delle esigenze dell’utente. Ad ogni regione va associato un materiale, scelto all’interno di un apposito database, e caratterizzato dalle proprietà necessarie all’analisi termica, quali calore specifico, conduttività termica, e massa volumica. Il passo successivo consiste nell’assegnazione dei vincoli termici ai nodi esterni che compongono la sezione.

Calcolo termico

A questo punto è possibile impostare i parametri iniziali di calcolo (tempo di esposizione al fuoco, numero di iterazioni, ecc.) ed avviare l’analisi termica che sfrutta algoritmi basati sulla teoria del calcolo agli elementi finiti. Ad analisi completata, il programma visualizza una mappa delle temperature a milioni di colori che consente di osservare la distribuzione delle temperature all’interno della sezione al tempo finale impostato e, agendo su di una scrollbar, le temperature relative ad ogni iterazione di calcolo. In tal modo, se si esegue un calcolo REI 120 con un numero di iterazioni pari ad 8, è possibile visualizzare la mappa delle temperature dopo 15, 30, 45, 60 minuti e così via. E’ possibile inoltre visualizzare il grafico delle isoterme ed analizzare l’andamento della temperatura relativa ad ogni nodo al variare del tempo.

Esecuzione delle verifiche

È possibile effettuare le verifiche sia a freddo che a caldo, secondo il metodo delle tensioni ammissibili, degli stati limite o degli Eurocodici. Questi ultimi due risultano particolarmente efficaci al fine di ottenere un’idea della capacità portante della struttura, grazie alla visualizzazione dei domini di rottura N-M (presso- o tenso- flessione) secondo i piani di flessione x-x o y-y. Le verifiche alle tensioni ammissibili consentono di ottenere i valori di tensione (trazioni e/o compressioni) di ogni armatura, l’elenco dei vertici della zona compressa ed i risultati delle verifiche a caldo in rapporto al coefficiente di riduzione critico.

Generazione della relazione di calcolo

Il programma crea in automatico (se l’utente lo desidera) una relazione completa di immagini. Se sul pc in uso è disponibile Microsoft Word, viene creato un file .doc con le immagini incorporate, altrimenti si otterrà un file .rtf con le immagini collegate. Dopo aver scelto le tabelle da visualizzare nella relazione, RFuoco 2014 genera la relazione ed apre il file corrispondente utilizzando l’editor di testo scelto dall’utente, che può essere poi utilizzato per modificare a proprio piacimento il layout del documento.

Importazione da Precad Solai

RFuoco 2014 è in grado di importare da Precad Solai le informazioni relative a sezioni di solaio. Una maschera apposita consente di scegliere un’opera elaborata con Precad ed all’interno di questa, il tipo di solaio desiderato. A questo punto il programma è in grado di individuare all’interno di tutti gli schemi di calcolo la campata maggiormente sollecitata costituita da quel tipo di solaio. E’ possibile quindi scegliere i materiali da utilizzare (calcestruzzo, laterizio, polistirolo, ecc.) e lo spessore dell’eventuale strato di intonaco.

Esportazione delle mappe termiche

RFuoco è in grado di esportare i dati relativi alle mappe termiche di sezioni di solaio che possono essere utilizzate all’interno di Precad Solai per l’esecuzione delle verifiche a caldo integrate. Con RFuoco 2014 l’utente può creare un archivio di mappe termiche contenente le sezioni di solaio maggiormente utilizzate. All’interno di Precad Solai, con un semplice click è possibile associare tali mappe ad una sezione di solaio ed eseguire automaticamente le verifiche a caldo della struttura.

Caratteristiche principali

  • possibilità di inserire una sezione in modi diversi (editor interno, archivio sezioni parametriche, dxf, import da Precad Solai) ;
  • con un unico calcolo si possono analizzare più step di temperatura;
  • verifiche alle Tensioni Ammissibili, Stati Limite ed Eurocodici;
  • verifica semplificata secondo l’isoterma 500;
  • rispetto delle ultime normative vigenti;
  • relazione di calcolo in formato Microsoft Word completa di immagini;
  • importazione automatica dei dati relativi a sezioni di solaio calcolate con Precad Solai;
  • esportazione dei dati relativi alle mappe termiche da utilizzare in Precad Solai per l’esecuzione delle verifiche a caldo integrate.

Screenshots

  • rfuoco_i1
  • rfuoco_i2
  • rfuoco_i3
  • rfuoco_i4
  • rfuoco_i5
  • rfuoco_i9
  • rfuoco_i6
  • rfuoco_i7
  • rfuoco_i8